Ecco l’infermiere scolastico

Woman who is graduating from nursing school

NDR. L’A.N.A.B.O. è onorata di pubblicare oggi l’’articolo scritto da OPI/FR (Ordine professionale infermieri di Frosinone) che prevede, come noi, l’utilizzo dell’infermiere scolastico al quale sono attribuite molteplici funzioni .

L’Europa non ha dubbi: ferme restando tutte le misure sanitarie dei singoli Paesi, la Scuola, per la sua riapertura indicata anche dal Governo Italiano tra le priorità assolute, deve avere un’organizzazione in grado di prevenire e assistere eventuali problemi degli alunni che stanno ritornando a frequentarla, anche se non  legati alla pandemia. E per farlo l’ECDC (il Centro Europeo per il controllo delle malattie) ha già messo a punto un documento con precise indicazioni valide per tutti, comprendenti tutto ciò che servisse nelle scuole per far fronte ai problemi. Secondo il documento lo staff delle scuole deve essere composto da insegnanti, amministratori e dirigenti, custodi, personale delle pulizie e della cucina e altri adulti che lavorano in ambienti educativi e di assistenza all’infanzia, che siano opportunamente preparati. “Noi dell’ANABO abbiamo parlato del ripristino del medico scolastico, ma sarebbe auspicabile ricreare “equipe scolastiche” composte da medico e  infermiere”. 

Quali sarebbero il ruolo e le funzioni dell’infermiere scolastico? L’Infermiere Scolastico non servirebbe solo per la prevenzione del SARS-CoV-2, ma anche per il controllo dei bambini con patologie croniche, diabetici, asmatici, epilettici ecc., compito questo che fa già parte del bagaglio professionale degli infermieri a cui si è aggiunta ora l’indispensabile tutela della salute nell’attuale pandemia. Sottolinea l’ECDC che se una scuola è servita da un professionista sanitario (e fa proprio l’esempio dell’infermiere scolastico), questi dovrebbe avere accesso a dispositivi di protezione individuale (DPI) appropriati dopo avere ricevuto specifica formazione sul loro uso, compatibilmente a quanto richiesto dal SARS-CoV-2.

Sarebbe anche indispensabile che gli amministratori scolastici supportati dagli operatori sanitari presenti nella scuola prendano accordi preventivi per l’invio dei  casi sospetti  a una struttura sanitaria per i test e/o il trattamento dell’infezione da  coronavirus e di altre patologie infettive contagiose. La riapertura delle scuole in Europa dovrebbe puntare sull’Infermiere scolastico, iniziativa consigliata da ECDC e dall’Istituto superiore di Sanità  (ISS) che ventilano il suo impiego alla riapertura delle scuole, Il primo (ECDC) ponendo tra gli organici degli istituti per il controllo sanitario l’infermiere scolastico, figura già istituita per legge in Spagna, diffusa regolarmente negli Stati Uniti, come in molti altri paesi europei; l’ISS prevedendo che, ferme restando le competenze di diagnosi e cura dei medici, sia identificato un referente scolastico per il Sars-Cov-2 adeguatamente formato, che tenga il registro degli eventuali contatti tra alunni e personale di classi diverse, richieda la collaborazione dei genitori per controllare ogni giorno la temperatura del bambino e segnali eventuali assenze per motivi di salute riconducibili al Saes-Cov-2.

L’ISS individua tale personale tra gli assistenti sanitari, infermieri e medici presenti nei dipartimenti di prevenzione delle ASL con il compito, in collegamento con i medici curanti degli alunni, di supportare la scuola e i medici nelle varie attività mediante appositi protocolli di collaborazione con la scuola. Il Referente scolastico Covid è la figura di riferimento del Dirigente scolastico, che opererebbe in sinergia con l’infermiere scolastico

La proposta della FNOPI è di dotare ogni Istituzione scolastica, sede principale della scuola di un infermiere scolastico -in Italia sono poco meno di 9mila che raccolgono  circa 57mila istituti di istruzione statali e parificati del Paese – con un ruolo protettivo e preventivo della salute degli alunni. E di fatto una figura simile c’è già: è l’infermiere di famiglia e comunità. Praticamente l’infermiere scolastico sarebbe presente nei plessi scolastici e potrà agire proattivamente, e non solo su chiamata, per verificare la corretta applicazione delle misure anti-COVID, ma anche la salute e supplire agli altri i bisogni assistenziali degli alunni (…e del personale docente). Non dimentichiamo che in Italia ci sono circa 246mila alunni con disabilità che necessitano di assistenza continua per cui a volte è necessario allertare o attivare il medico del dipartimento di prevenzione a cui afferisce il plesso scolastico. Del resto, l’infermiere scolastico così impiegato non ricopre un nuovo ruolo da inserire, perchè esso è già stato introdotto nelle funzioni  dell’infermiere di famiglia e di comunità, ma anche dal Patto per la Salute e dal Decreto Rilancio proprio perchè le Scuole rientrano nella categoria “comunità”. Oltre all’assistenza, l’infermiere, in ambito scolastico,  coordinerebbe e supervisionerebbe le persone che fanno parte della rete assistenziale della comunità, operando in sinergia con le organizzazioni, Mmg e Pediatri di libera scelta, con i professionisti di servizi socio-assistenziali e le associazioni di volontariato; progetterebbe e attiverebbe iniziative finalizzate alla promozione della salute, applicherebbe strategie e metodi educativi preventivi a gruppi di persone e famiglie per ottenere il miglioramento di abitudini e stili di vita e per il self-management.

L’infermiere scolastico è in grado di promuovere la salute…. così prosegue  l’articolo di OPI/Fr Magazine (clicca pure sul sito che è nella prima pagina di anabonews).

L’ANABO ringrazia l’OPI (Ordine professionale degli infermieri) ed è orgogliosa come associazione di professionisti del mondo infantile, dal 4 agosto 2020  “Società collegata con la SIP” – di essere affratellata con l’OPI di Frosinone. Questa salda collaborazione è molto apprezzata dalle famiglie. Grazie AMICI!!!   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...